Tutor verificato

Marco M.

Staranzano (Mappa)

Insegnante di Psicologia
Livello scolastico: Superiori, Università, Extra

Risponde alle domande in: 2 ore

Informazioni Personali

Mi chiamo Marco Mi****, sono nato a Monfalcone (GO) e sono laureato in Psicologia del Lavoro (Università di Padova, ottobre 2015), prossimo all'Esame di Stato. La mia formazione professionale unitamente alle competenze specifiche maturate lungo il mio percorso di studi, ha avuto modo di privilegiare aspetti normativi e tecnici in merito al D.Lgs. 81/2008. Al momento sono impegnato nello svolgimento del tirocinio professionalizzante per il quale svolgo le seguenti attività: ▪ Partecipo e curo la progettazione e lo sviluppo di una piattaforma web-based/App per la rilevazione e valutazione dello stress lavoro-correlato e del clima organizzativo. Il progetto è indirizzato al supporto delle PMI, in riferimento agli obblighi previsti dal D.lgs. 81/2008 in tema di sicurezza; ▪ Analisi dell'usabilità e delle interazioni con diversi prodotti d'uso quotidiano, attraverso metodologie di analisi quantitativa, qualitativa e quali-quantitativa; ▪ Valutazione d’interfacce per la comunicazione web-based dal punto di vista dell'ergonomia cognitiva e delle euristiche di esplorazione dell'utente; ▪ Somministrazione individuale/collettiva di questionari e produzione report per la definizione dei livelli di rischio di stress l-c. A partire da ottobre 2015 otterrò la qualifica per operare come "Formatore per la Sicurezza" in base agli accordi di legge previsti dall'Accordo Stato Regioni (2006). Sono inoltre iscritto all'Albo degli Europrogettisti Europei, avendo conseguito il Master in Europrogettazione. In base alle specifiche richieste, sono disponibile a condurre lezioni ed approfondimenti sulle seguenti tematiche connesse alla Psicologia del Lavoro: La valutazione e gestione del rischio Stress Lavoro–Correlato: principi e metodi Obiettivi della valutazione/gestione del rischio stress lavoro-correlato. Il quadro normativo attuale. Lo stress lavoro-correlato nel Testo Unico (81/08) Livello minimo di attuazione (esigibilità) Percorso minimo prosposto dalla Commissione Consultiva. Cos’è lo stress. (Accordo europeo) Valutazione preliminare. Significati dello stress. Neuro-fisiologia della reazione di stress. Fase di Allarme. Fase della resistenza (o dell’adattamento) Fase dell’esaurimento. La relazione stress-salute. Valutazione primaria. Valutazione secondaria. Personalità: la resistenza allo stress. La Resistenza allo stress. Le Conseguenze dello stress a breve termine. Coping: definizione. Tipologie di Coping. Le conseguenze dello stress a lungo termine. Presentismo. Il turnover Fattori personali che possono influire sulla relazione stress-salute. Definizione di “distress lavorativo” Accordo Europeo 8 Ottobre 2004. Definizione di eustress lavorativo. Valutare lo “scarto” tra persona e lavoro. Centralità della partecipazione dei lavoratori Fattori di rischio psicosociale e fattori di rischio stress lavoro-correlato. Cosa non è lo stress lavoro-correlato. Gli strumenti per la valutazione del rischio stress lavoro-correlato: tipologie. Strumenti per la valutazione soggettiva. Tipi di questionario. Requisiti di un buon questionario per la valutazione del rischio stress lavoro-correlato. I modelli di stress lavorativo. Carico di lavoro mentale. Autonomia. Il modello Effort/Reward Imbalance (ERI) Uso dei modelli Job Strain ed ERI per la valutazione del rischio stress lavoro-correlato. Il Modello Job demands – Resources. Flessibilità del modello Job Demands/Resources. Implicazioni del modello Job Demands/Resources. Cosa può dare e non può dare un questionario. Criteri di interpretazione dei punteggi HSE – Questionario Indicatore. HSE: esempi di domande. HSE: priorità di intervento. MOHQ - Questionario Multidimensionale sulla salute organizzativa Costruzione di un questionario ad hoc: fasi Strumenti per la raccolta di informazioni sulle possibili criticità. Le interviste semi – strutturate: utilità nelle fasi della valutazione del rischio. L’intervista semi-strutturata. Vantaggi delle interviste: contenuto. Vantaggi delle interviste: procedura. Focus group per la valutazione del rischio. Indicazioni La valutazione oggettiva: obiettivi Metodi Checklist osservazionali Checklist Ispesl. Area I –“Eventi sentinella”. Checklist Ispesl. Area II - Contenuto del lavoro. Checklist Ispesl. Area III - Contesto del lavoro. Possibili limiti della checklist ISPESL. Assenteismo o presentismo? Quando l’uso esclusivo della checklist ISPESL è efficace? Valutazione oggettiva come “conoscenza” dell’organizzazione. Aspetti considerati dalla valutazione “organizzativa”. Il percorso aziendale di valutazione e gestione del rischio stress lavoro-correlato. Figure professionali implicate. Gestire la committenza. Possibili risposte. I costi per l’azienda. Stress e diminuzione del rendimento lavorativo. Fasi della valutazione e gestione del rischio stress lavoro-correlato (I) Fasi della valutazione e gestione del rischio stress lavoro-correlato (II) Criteri di qualità del percorso valutativo. Il modello HSE per la valutazione/gestione del rischio. FASE 1 – Preparare l’organizzazione. FASE 1 – Commitment manageriale Garantire l’impegno della dirigenza Fase 2 - Identificazione dei fattori di rischio stress lavoro-correlato. Fase 3 - Raccolta dati: valutazione oggettiva e soggettiva. Valutazione soggettiva. Buone pratiche per la somministrazione dei questionari Indicazioni importanti da dare al personale per la compilazione dei questionari Fase 4 - Esplorare i problemi e trovare soluzioni FOCUS GROUP: fase dell’intervento. Fase 5 - Formalizzazione dei risultati nel DVR. Fase 6 - Monitoraggio e revisione dei piani di azione e valutazione di efficacia. La gestione del rischio stress lavoro-correlato. Livelli di prevenzione. Quali tempi per la valutazione di efficacia degli interventi? Gli interventi possono avere efficacia in tempi diversi a seconda della tipologia. Gestione del rischio stress lavoro-correlato: raccomandazioni Il migliore dei mondi possibili Prevenzione primaria. Aspetti dell’autonomia Autonomia sui ritmi e le pause di lavoro: Modulare il ritmo di lavoro, controllo sulle pause. Autonomia sul metodo: Come svolgere il lavoro, scelta degli strumenti da utilizzare. Autonomia sugli orari: Flessibilità e prevedibilità delle ore di lavoro, poter richiedere permessi, poter cambiare giorni di lavoro e di riposo, poter allontanarsi dal posto di lavoro in caso di bisogno. Partecipazione ai processi decisionali dell’organizzazione: Essere informati e poter partecipare alle decisioni in merito a cambiamenti di reparto, di sede, di proprietà. Prevenzione secondaria. Prevenzione Terziaria: gestione dei casi individuali Le “chiavi” del successo nella gestione del rischio stress lavoro-correlato. Partecipazione. Commitment e condivisione. CREAZIONE DEL COMMITMENT E CONDIVISIONE DEGLI OBIETTIVI Comunicazione. Formazione. Valutazione. Gestione. Realismo. Processo. Perchè un’azienda vi dovrebbe contattare per la valutazione dello stress? Gestire la committenza. Possibili risposte. Cosa valutare? Valutazione preliminare: aspetti da valutare. Come valutare. Principali fattori da considerare per la definizione del metodo. Possibile percorso valutativo. Gli step del processo valutativo. Preparare il terreno. Gruppi omogenei e analisi dei dati oggettivi I metodi oggettivi Aspetti considerati dalla valutazione “organizzativa”. Focus group per la valutazione del rischio.

Formazione scolastica

  • Diploma Superiore: Diploma di Ragionieria indirizzo programmatori
  • Laurea Triennale: Laurea Triennale in Scienze Psicologiche della Personalità e delle relazioni interpersonali, curriculum "Valutazione della Personalità"
  • Laurea Specialistica: Laurea Magistrale in "Psicologia Sociale, del Lavoro e della Comunicazione" (votazione: 110/110)
  • Altro titolo di studio: Master in Europrogettazione

Materie insegnate

Psicologia, Sicurezza nei luoghi di lavoro.

Calendario disponibilità

Consulta la disponibilità dell'insegnante. Devi prenotare con un preavviso di 24 ore.

Lunedì

21-08-2017

15:00 – 19:00
Martedì

22-08-2017

15:00 – 19:00
Mercoledì

23-08-2017

15:00 – 19:00
Giovedì

24-08-2017

15:00 – 19:00
Venerdì

25-08-2017

08:30 – 13:00
14:00 – 19:00
Sabato

26-08-2017

08:30 – 13:00
14:00 – 16:30
Domenica

27-08-2017

08:30 – 13:00
14:00 – 15:30

Domande e risposte degli studenti

Effettua il login o registrati per fare una domanda all'insegnante.

Nessuna recensione

Prenota una lezione per essere il primo a recensire questo Insegnante.

da 8€ / ora Tariffa

1. Scegli materia e livello

2. Scegli dove fare lezione

3. Scegli data e ora

100% soddisfatti o rimborsati